L’amore non è un sentimento

78c4b9c629c1e9e6060c4cbc1779fad8.gif

 

Ebbene sì, signori, l’amore non è un sentimento.
Sono impazzito? Credo proprio di no, anzi credo che un po’ tutti dobbiamo imparare ad usare le parole giuste al posto giusto, con il loro vero significato e non con quello che mass-media e simil-cultura ci dicono che esse abbiano.
Tanto per cominciare, cito dal mio vecchio ma pur sempre valido dizionario la definizione di sentimento:f28b5aaece38d75cae309279f44ff0ee.jpg

Sentimento s.m.: Stato soggettivo determinato da tendenze, bisogni e desideri, indipendentemente dai fattori razionali.

 

Beh, se quelle ultime quattro parole le ho messe in grassetto un motivo ci sarà. Mi spiego meglio.
Mi dispiace andare contro i pur (musicalmente) bravi Darkness che cantano che l’amore è solo un sentimento. Assolutamente falso. L’amore non è per niente un sentimento. Il motivo è molto semplice: il sentimento è qualcosa di irrazionale, relativo solo ed esclusivamente all’aspetto sensoriale delle cose.

8f5c3b08eb756941a5a38a143024c19a.gif

Se io mangio un gelato, provo un sentimento di piacere. Se io sto con una persona con cui mi trovo bene, provo un sentimento di piacere. Gli esempi si potrebbero sprecare.
L’amore è un passaggio in più, in cui la mente razionale, che ce ne accorgiamo o no, entra prepotentemente: si ama una persona non quando si sta bene in sua compagnia, ma quando c’è la volontà di stare con lei, la volontà di amarla, la volontà di convivere la propria vita, nei modi e gradi più disparati. E la volontà, credo che questo sia chiaro a tutti, è una componente razionale dell’uomo.
Quindi tutti i rapporti fra fidanzati sono basati sulla ragione e non sui sentimenti? Non proprio. L’uomo (inteso come essere umano, quindi anche donna) ha bisogno di sensazioni, di sentimenti, di emozioni: cose che, con la ragione, non si possono ottenere. Per questo servono le esperienze, più o meno concrete, serve il contatto più o meno diretto con altre persone, serve lasciarsi andare qualche volta all’istinto. La razionalità si inserisce prima, quando cioè “scegliamo” di vivere un’esperienza con una persona piuttosto che con un’altra: operando questa scelta, esprimiamo la nostra volontà di stare con una determinata persona, e la volontà porta con sé l’amore.
E l’amicizia, a che “livello” sta?

b8671fab6e7c41a2346e4162f084b102.gif

L’amicizia, a pensarci bene, è comunque un rapporto di amore, se è amicizia vera. Il perché è semplice da dire: io, nel momento in cui considero amica una persona e scelgo di vivere con questa una parte anche piccola della mia vita, esprimo la volontà di stare con lei, di aprire il cuore e la mente, di amare. E questo non è amore?
L’amore non è solo quel particolare rapporto che si instaura tra fidanzati, sposi o genitori e figli. Amore è anche quello che si prova per una persona cara, un amico, un conoscente, un perfetto sconosciuto, nel preciso istante in cui si sceglie di dedicare il proprio tempo a questa persona.
E’ allo stesso tempo lampante che noi non amiamo allo stesso modo tutti, costruendo dentro la nostra testa piramidi, più o meno a gradoni, in cima alle quali mettiamo le persone più care. Ma, a mio avviso, è importante che ci rendiamo conto che noi amiamo anche chi sta nei bassifondi di questa piramide. Certo, ci può far senso dire “ti amo” ad un amico dello stesso sesso che conosciamo magari dall’asilo; logico, possiamo tentennare prima di dirlo a persone che magari potrebbero capire male cosa intendiamo dire loro. La paura di essere fraintesi e bollati ci blocca.
Alle volte bastano i gesti a sostituire le parole, altre volte invece ci sono solo le parole.
E non dobbiamo quindi avere paura di dire “ti amo”,

ricordando che l’amore lo vogliamo noi.

 (dal web)

L’amore non è un sentimentoultima modifica: 2007-06-05T21:35:00+00:00da gjojosa
Reposta per primo quest’articolo

8 pensieri su “L’amore non è un sentimento

  1. la gentilezza è una forma di amore non credi? ti dico che sei tra le poche persone che ha inteso il senso profondo del mio post sull’amore, la vita stessa è un dono d’amore, vivere è un atto d’amore, domani pubblico la seconda parte del mio pensiero sull’amore, con uno scopo, spero che qualcuno comprenda quello che scrivo e inizi a chiedersi :il mio di amore è sano o insano?: chissà perchè è solo quando ci si rende conto che non si può possedere appieno l’amore che si inizia a comprendere di non aver amato abbastanza o di aver avuto amore insano, beh ora basta una carezza e un bacione sulla fronte seppur virtuale te lo mando

  2. EMAIL: pedofili@epolis.sm
    TESTO (che hanno mandato diamanta e Tigra, ma voi ne potete scrivere un’altro):

    IL 23 GIUGNO 2007 CI SARA’ LA GIORNATA MONDIALE DELL’ORGOGLIO PEDOFILO

    UNA GIORNATA DELLA VERGOGNA PER TUTTA L’UMANITA’

    Questa giornata è la vergogna dell’umanità, una profonda ed indelebile offesa per le vittime di questi abusi, una malata ed insana consacrazione per gli impuniti autori di questi delitti.

    http://www.ibld.net/ibld.cgi O___O CLICCATE QUESTO COLLEGAMENTO E LEGGETE

    BLOGGER UNIAMOCI TUTTI IN QUESTA LOTTA ALLA PEDOFILIA

    PER NON STANCARCI DI QUESTA LOTTA

Lascia un commento