Ch’io sia la fascia

Ch ‘io sia la fascia che la fronte ti cinge,
così vicino ai tuoi pensieri,
ch ‘io sia il grano di mais,
frantumato dai tuoi denti selvaggi…


Ch ‘io sia al tuo collo il turchese caldo
della tempesta del tuo sangue.
ch ‘io sia la lana del telaio
che scivola fra le tue dita…


Ch ‘io sia la veste che porti

sul flusso del tuo cuore,
ch ‘io sia la sabbia nei mocassini

che accarezza le dita dei tuoi piedi…

Ch ‘io sia il tuo sogno notturno,
quando nel sonno parli e gemi…

Indiani d’America – Nuovo Messico. Anonimo

Rarissime sono le parole d’amore

che ci vengono dagli Indiani d’America,

ma questa è la Sensualità.


Ch’io sia la fasciaultima modifica: 2009-01-06T23:59:00+00:00da gjojosa
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento