8 Marzo 2009 Festa della Donna

La Festa della Donna è una festività internazionale

celebrata in molti paesi l’ 8 marzo. E’ un giorno di celebrazione per le conquiste sociali, di lotta per le associazioni femministe ed è una ricorrenza in cui molte amiche si ritrovano a passare la serata assieme. L’origine storica e la scelta della data per la festa è incerta. Molti concordano nel vederne l’origine decisa in una Conferenza dell’Internazionale Socialista all’inizi del ‘900. La storia vuole che la data debba riferirsi ad un incendio di una fabbrica tessile statunitense in cui le lavoratrici scioperavano per protestare contro le condizioni in cui erano costrette a lavorare. Lo sciopero proseguì per diversi giorni finché il proprietario della fabbrica bloccò tutte le vie di uscita. Poi allo stabilimento venne appiccato il fuoco e per le oltre 120 operaie prigioniere all’interno non vi fu scampo. Quel che è certo è che l’8 marzo assunse col tempo un’importanza mondiale, diventando il simbolo delle vessazioni che la donna ha dovuto subire nel corso dei secoli e il punto di partenza per il riscatto della propria dignità.

magnifiquewj1li6jo422.jpg

 

donna2223.jpg

  

p35b334.jpg

  

8 Marzo 2009 Festa della Donnaultima modifica: 2009-03-08T08:51:00+00:00da gjojosa
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “8 Marzo 2009 Festa della Donna

  1. Tanti dolci auguri, a te che sei qui, in questo
    Cyber- mondo che può far parte di una fantasia
    Reale e di una realtà fantasiosa … non perdere mai
    La tua fantasia e non mollare mai la realtà,
    perché ci tengono in vita entrambe.
    Buona Pasqua.

  2. Sono qui, adesso…lacrime infinite…dolore immenso per la mia sorellina che non vedrò più…che non mi parlerà più nelle nostre interminabili confidenze…rabbia enorme per questo crudele destino che non meritavi! Come farò, tesoro mio senza di te?…Sarà tutto più buio, adesso…ma di una cosa sono certa, amore mio…la nostra Luce..la tua Infinita Luce, ci terrà unite SEMPRE!
    Vivrai sempre in me…mio dolce tesoro!

Lascia un commento