Tu che sei mio Fratello

  Piossasco,27 Gennaio 2010          Hai sempre una forma  Smagliante e Simpatica, mio caro fratello….         Però… 50 anni fa…..Piangendo…esordivi così sul palcoscenico della vita, come la cosa più bella che poteva capitare dopo il tramontare del sole, in quella fredda serata di gennaio. Mi telefonò papà e con voce di pianto mi disse: “E’ nato Cammileddu”, lo … Continua a leggere

Perdersi

  PERDERSI   Ora tocca fermarsi, sentire il mare lento della notte mentre accarezza la terra. Possiamo sederci qui, ai limiti della risacca, e che importa se la sabbia è ancora troppo umida. Rinunciare alla vicinanza di questo mare buio e lieve sarebbe come umiliare il nostro coraggio che non è infinito, lo sappiamo ora, ma che è stato sufficiente … Continua a leggere

8 Marzo 2009 Festa della Donna

La Festa della Donna è una festività internazionale celebrata in molti paesi l’ 8 marzo. E’ un giorno di celebrazione per le conquiste sociali, di lotta per le associazioni femministe ed è una ricorrenza in cui molte amiche si ritrovano a passare la serata assieme. L’origine storica e la scelta della data per la festa è incerta. Molti concordano nel … Continua a leggere

Arrivederci Eluana

Perdonaci…. Per  ciò che ti abbiamo fatto   Per ciò che ti stiamo facendo   Per ciò che ti faremo   Perdonaci per le nostre liti, nate da diatribe   sulla tua presunta vita, sulla tua presunta morte.   Perdonaci per aver fatto di te un caso politico:   la tua sopravvivenza o morte non è di destra,   ne’ … Continua a leggere

Caterina

CATERINA   (Kate l’autrice della poesia, non era capace di parlare e fu vista per caso scrivere. Dopo la sua morte, il suo armadietto in ospedale, fu svuotato e fu trovata questa poesia,)…….   Che cosa vedete infermieri,cosa vedete? Pensate quando mi guardate a una vecchia signora bisbetica non molto saggia insicura nei suoi gesti quotidiani con gli occhi persi … Continua a leggere

Le ferite dell’indifferenza

C’è chi dice che le ferite si aprono di notte. Si aprono anche di giorno, quando ti fermi ad osservare per capire. Ma  l’indifferenza  fa capire molto poco sai? Se è vero che le parole feriscono, molto spesso a ferire è pure il silenzio. Siamo viaggiatori  solitari, con bagaglio più o meno pesante. Ecco cosa siamo. Viaggiatori persi nel mare … Continua a leggere

Ch’io sia la fascia

Ch ‘io sia la fascia che la fronte ti cinge, così vicino ai tuoi pensieri, ch ‘io sia il grano di mais, frantumato dai tuoi denti selvaggi… Ch ‘io sia al tuo collo il turchese caldo della tempesta del tuo sangue. ch ‘io sia la lana del telaio che scivola fra le tue dita… Ch ‘io sia la veste che … Continua a leggere

BUON NATALE

Una canzone del mio amatissimo Renato, dall’album “Tregua”, sempre attuale e sempre sincera.  E arriverà Natale, Anche quest’anno arriverà… Natale per chi resta, per chi va… Natale da una lira… Natale ricco o no… Bambini per un giorno, per un po’! Vorrei che il tuo Natale Risplendesse dentro te, Che soffri e stare Al mondo sai cos’è! Per te che … Continua a leggere

DONNA

Nel tuo esserci l’incanto dell’essere, La vita, tua storia, segnata dal desiderio d’essere semplicemente donna! Nel tuo corpo ti porti, come nessun altro, il segreto della vita! Nella tua storia la macchia dell’indifferenza, della discriminazione, dell’oppressione… in te l’amore più bello, la bellezza più trasparente, l’affetto più puro che mi fa uomo! Eliomar Ribeiro de Souza

Donna

Donna, non sei soltanto l’opera di Dio, ma anche degli uomini, che sempre ti fanno bella con i loro cuori. I poeti ti tessono una rete con fili di dorate fantasie; i pittori danno alla tua forma sempre nuova immortalità. Il mare dona le sue perle, le miniere il loro oro, i giardini d’estate i loro fiori per adornarti, per … Continua a leggere